Luce e gas: un input su come scegliere il miglior fornitore luce e gas per la tua casa vacanze nel 2022

“Fornitore di luce e gas”: più che una parolaccia sembra il nome di un personaggio buio e cattivo delle fiabe.

Sono tanti, in Italia, i fornitori di servizi e perdersi tra le proposte di ciascuno è facile, come camminare in una selva oscura… oppure, spesso, si rischia di trascurarne alcuni, solo perché meno noti e ritenuti meno affidabili.

Un buon fornitore di luce e gas, tuttavia, è necessario per chi conduca un’attività ricettiva!

Il buon fornitore

I costi delle bollette è noto che fluttuino spesso, il che rende un buon fornitore un peso alquanto incisivo sugli stessi. E, una mancata lettura di termini e condizioni contrattuali, può essere fatale. Diversi enti, infatti, hanno facoltà di aumentare o abbassare i prezzi senza obbligo di preavviso. E se, la decrescita, può essere allettante, altrettanto non è la prima ipotesi.

Ipotesi che, tra l’altro, è più frequente del previsto.

Cosa ricordare quando si sceglie

Sono diversi i punti da non trascurare, ecco un vademecum con quelli principali

Utilizzo da parte degli ospiti

Quando si affitta una casa vacanze a breve termine, bisogna ricordare che, probabilmente, l’ospite non avrà cura di certe accortezze e potrebbe anche uscire, per esempio, dimenticando di spegnere la luce. E se per lui sarà una dimenticanza da poco, per una sola volta, per te la somma di comportamenti scorretti è dolo fonte di spese.

Utilizzo luce e gas sulla casa vacanze

Ovviamente, questo vuol dire che la tua bolletta sarà molto alta, e avendo un fornitore luce e gas “sbagliato”, potresti ricevere una bella somma da pagare.

Oltre a cercare il buon fornitore, potresti avere delle accortezze. Un sistema per lo spegnimento automatico di aria condizionata e luci, per esempio. Oltre al chiedere, ovviamente, direttamente a chi soggiorna.

Orario di utilizzo luce e gas

Ogni operatore ha le proprie regole. Quindi, ripetendoci un’altra volta, ti esortiamo a controllarle! Alcuni fornitori sono convenienti per le ore diurne e altri, viceversa, per quelle notturne.

In base alla tua clientela, qual è l’orario più gettonato? Certo, una tariffa piana forse è la migliore, ricomprendendo esigenze diverse di ospiti diversi, ma l’ultima parola spetta solo a te e alla tua analisi.

Anche perché in vacanza si hanno ritmi ben diversi da quelli usuali, quindi un ospite che di giorno lavora a casa in smart working, in vacanza probabilmente sarà sempre fuori notte e giorno!

Periodo di picco della tua attività

Ebbene sì: i picchi non vanno trascurati. Le tariffe sono comprensibilmente, più alte durante l’inverno. Un po’ come le fasce orarie durante il giorno e\o il week end. Quindi non dimenticare di effettuare questo check.

A questo proposito, potresti contrattare una tariffa più conveniente in estate o inverno, a seconda delle tue esigenze. Questo potrebbe incidere positivamente sull’ammontare da pagare nella tua fattura.

Località della tua attività

Anche la località è importante: i costi delle tariffe possono variare su base regionale. Pertanto, non dimenticare di controllare ciò che la tua regione prevede, nel sottoscrivere il prossimo contratto.

Gli errori da evitare mentre si cerca

Una cosa da evitare durante la ricerca è quella di valutare il proprio operatore luce e gas solo per il rapporto €/Smc. Questo perché, l’offerta mostrata, potrebbe essere quella base e non rappresentativa dell’offerta vera e propria.

Cerca sempre di leggere i termini e condizioni del servizio, in modo da sapere esattamente quello che andrai a spendere, soprattutto se hai già un servizio di luce e gas che potrai comparare.

Migliori fornitori luce e gas per casa vacanza

 

I 5 migliori fornitori luce e gas in Italia

Nel marasma che ci avvolge, nel panorama di luce e gas nel mercato italiano, una potenziale scelta potrebbe essere questa lista:

  • Sorgenia: in Italia, tra le società di fornitura di luce e gas, una tra le più famose è senz’altro proprio Sorgenia. Sicuramente presenta uno dei migliori prezzi di mercato, che prevede una tariffa piana e non troppe sorprese.
  • ENI: ENI è il nome indiscusso, più famoso nel paese ma anche a livello mondiale! Se si cerca una buona tariffa e non si è a caccia di sorprese, il consiglio è quello di contattare l’azienda per la fornitura più adatta.
  • Wekiwi: possiamo considerarla una new entry nel panorama di luce e gas è sicuramente. Wekiwi è un operatore nuovo, ma che ha dei prezzi sicuramente competitivi e aggiunge caratteristiche uniche, impossibili da trovare con altri competitor.
  • Iren: Iren, luce, gas e servizi è approdata in Italia da qualche anno. Forse non regge il confronto (impari?) con i big – ENI e Sorgenia – tuttavia resta a testa alta sul mercato con proposte allettanti.
  • Tate: se sei una persona che preferisce il digitale e l’immateriale – per carattere o per questioni ecologiche – alle aziende fisiche (“dematerializzazione” già in corso con altri tipi di attività, si pensi alle banche) allora Tate fa per te! L’operatore agisce esclusivamente on-line e vanta un customer care decisamente preparato.

Conclusione

Le spese sono sempre una voce da tenere a mene, sia per un privato che per un pubblico esercizio. Quando si gestisce una attività a breve termine, come per esempio una casa vacanza, tra le spese vive e i costi di gestione è obbligatorio controllare anche l’andamento di luce e gas.

Gli ospiti pagano una cifra stabilita e, si sa, non si prevede certo una quota aggiuntiva ex post, come rimborso delle spese. Queste vanno quantificate in anticipo in modo onesto, ma puntuale e omogeneo.

Pertanto calcola bene quanto hai letto, prenditi del tempo per ragionare sulle offerte che trovi e in bocca al lupo!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Categorie Blog

Ricerca e trova in tutta Italia la soluzione migliore per te!

Scegli ora la tua prossima destinazione:

Potrebbero interessarti:

Consigli

Il no show

Cos’è il no show Il no show, in gergo tecnico, è quel “fenomeno” per cui un cliente prenota un certo servizio e, senza preavviso, non

LEGGI TUTTO »
Torna su