Mantova

Bed & BreakfastMantova

Si arriva a questa città pensando di visitare la solita cittadina lombarda con un manto storico simile a tante città d’Italia e poi si scopre che qui esistono piccoli gioielli quasi paradisi architettonici con capolavori di fama mondiale e si pensa sì che è proprio come tante altre città italiane, con l’unica differenza che qui …ci si può fingere di essere ancora alla corte dei Gonzaga e magari chiedersi…ma tutto questo sarà vero ?
Bed and Breakfast Mantova sono dotati di tutti i comfort e le strutture ricettive accolgono i turisti con svariate possibilità cominciando dai Bed & Breakfast situati nell’entroterra e sulle sponde del fiume Mincio che cinge su tre lati la città. Non mancano i B&B e hotel di lusso che regalano anche una vista sul panorama e su questa magnifica  cartolina storica. Se amate un clima meno formale e comunque al top dei servizi vi consigliamo di provare uno dei diversi agriturismi, situati in zona centrale o nell’entroterra. Ne resterete estasiati!
Passeggiando per le vie del centro avrete modo di godere di epoche storiche differenti come Medioevo, rinascimento, neoclassicismo. Ogni periodo ha lasciato traccia di sé negli angoli di questa città e il  presente e passato si armonizzano,  creando suggestioni impagabili a chi soggiorna in un albergo Mantova. I palazzi del Broletto e della Ragione e la romanica Rotonda di San Lorenzo che si affacciano sulla Piazza delle Erbe,  sono di epoca comunale, insieme alle torri e le case che circondano la vicina piazza Sordello e il castello di San Giorgio.
In quest’area sorge il Duomo di Mantova, di origine medioevale, ripreso poi nel ‘500 dall’architetto e pittore Giulio Romano.  La famiglia Gonzaga è la grande responsabile – in maggior parte- di questi edifici di bellezza senza eguali. Infatti i signori di Mantova, segnarono la storia della città a partire dal XV secolo con un mecenatismo serrato che ha consentito alla città di sbocciare giorno dopo giorno.
Il Palazzo Ducale o Reggia dei Gonzaga è uno dei complessi rinascimentali più fastosi d’Europa,  con i suoi affreschi, arazzi e oggetti delle collezioni d’arte che, proprio qui, sono stati realizzati dai più grandi artisti italiani chiamati a Mantova dai Gonzaga.
Altra dimora  prestigiosa dei Gonzaga a Mantova è  il Palazzo Te, villa progettata in stile rustico rinascimentale da Giulio Romano. Il maestro, con i suoi allievi, ha realizzato anche le bellissime decorazioni interne.  Oggi l’edificio è sede della ricca collezione di opere d’arte del Museo Civico.
Tanti i palazzi che arricchiscono il centro cittadino, tra di essi spiccano Palazzo Valenti Gonzaga e Palazzo Sordi, splendidi esempi di architettura barocca, Palazzo D’Arco, neoclassico edificio al cui interno si conserva una ricca collezione di opere, libri e strumenti scientifici e il cinquecentesco Palazzo San Sebastiano in cui si trova il Museo della Città, a pochi passi dalla omonima chiesa realizzata da Leon Battista Alberti.
Alberti realizzò anche la Basilica di Sant’Andrea,  che fu poi completato nel Settecento con una cupola progettata da Iuvarra. La tomba del pittore Mantegna è custodita all’interno.
Nono dimenticate di visitare le dimore degli illustri artisti che vissero in città :la casa del Mantegna in Via Acerbi e  la Casa di Giulio Romano in via Poma. Il Teatro Bibiena resta uno dei  capolavori barocchi che la città ci regala, costruito da Antonio Bibiena  mentre è possibile visitare la sua residenza in via Accademia 47.
Con tutto questo’andare, visitare e passeggiare, l’appetito sarà aumentato e non si può dimenticare di essere nella patria della gloriosa tradizione culinaria, dove i Gonzaga organizzavano fastosi banchetti con stufato alla mantovana, i tortelli di zucca, la frittata di rane con cipollotti e la golosa sbrisolona, dolce tradizionale di gusto supremo. Preparatevi per i banchetti!!

Mostro 1 - 1 di 1
a partire da:
120€
Vicolo Prato 16, Mantova
0376 590265
Angolo cottura
Animali ammessi
Colazione inclusa
Fuga romantica
Per fumatori
Phon in camera
Torna su