Requisiti minimi per l’apertura di un b&b in Italia

  • 405
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    405
    Shares

Il Bed and Breakfast è una struttura ricettiva extralberghiera che offre pernottamento e prima colazione e dispone di un numero limitato di camere e/o posti letto.

Oggi il b&b sta diventando la tipologia preferita dai viaggiatori perché permette di essere più liberi con gli orari ma soprattutto perché l’ospite si sente coccolato dal gestore. Alcuni b&b offrono ai loro ospiti tante piccole accortezze come bicchieri ghiacciati di tè freddo o una limonata direttamente sul loro terrazzo durante le calde giornate estive; tazze di cioccolata calda dopo le escursioni, gite in slitta o sugli sci nei pomeriggi invernali; piatti di biscotti in cucina sempre disponibili.

La maggior parte di queste strutture si concentra nel nord e nel centro Italia e il cliente è prevalentemente giovane, tra i 25 e i 50 anni.

La disciplina giuridica che regola questo tipo di strutture è la Legge quadro 29 marzo 2001, n. 135 contenuta nella Riforma della Legislazione nazionale del turismo.

Aprire un B&B

Requisiti minimi:

oggettivi

1) Agibilità
Ogni ambiente deve possedere i requisiti di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico dell’edificio e degli impianti in esso presenti previsti dalla legge.

2) I locali

  • Il numero massimo di locali e di posti letto è regolamentato dalla disciplina regionale in materia.
  • Il bagno: oltre a delle attrezzature minime (vasca da bagno, doccia, specchio, presa di corrente, lavabo, ecc.) deve garantirsi un bagno ad uso esclusivo degli ospiti oltre un certo numero di camere.
  • Gli ospiti devono poter raggiungere la propria camera senza dover attraversare le altre stanze.
  • Si richiede un arredo “base”, quale orientativamente: un letto, un comodino, una lampada ed una sedia per persona, un armadio, uno specchio, una presa di corrente, un cestino porta rifiuti.
  • La superficie della camera doppia non deve essere inferiore a 14 mq; quella della singola, 8 mq.
  • La pulizia deve prevedersi quotidianamete; il cambio della biancheria almeno due volte a settimana e, comunque, ad ogni nuovo ospite.

3) Il cibo

  • La somministrazione di cibo e bevande è lecita solo in assenza di manipolazione da parte del gestore. Sono ammessi, pertanto, alimenti confezionati e sigillati o, al massimo, riscaldati.
  • Si ammettono anche alimenti freschi provenienti da attività quali forni, panetterie, pasticcerie, ecc.
  • Stante la competenza regionale nella disciplina di alcuni obblighi, certe Regioni impongono che la colazione sia a base di prodotti tipici e locali. In tal caso, qualora si volesse provvedere alla preparazione della colazione direttamente in casa, chiunque venga in contatto con gli alimenti – gestore o chi per esso – deve essere in possesso di un attestato SAB ed HACCP.

Nota bene: l’attività può svolgersi durante l’intero anno solare o soltanto in periodi determinati, ma sempre seguendo alcune imprescindibili direttive regionali. Queste disciplinano il periodo minimo e massimo di apertura e di chiusura; il divieto di permanenza di uno stesso ospite oltre un determinato numero di giorni, ad esempio.

soggettivi

Il titolare del b&b deve risiedere nella struttura, ma in una porzione di fabbricato diversa da quella adibita a B&B; tuttavia alcune regioni consentono ai gestori di avere la residenza anche in immobili più o meno vicini, purché si rendano sempre reperibili.

Ancor più importante è:

  • Il possesso, da parte del gestore, dei requisiti morali necessari per il rilascio di autorizzazioni di polizia.
  • L’assenza di condizioni ostative ai sensi della normativa antimafia.
  • La mancanza di condanne per sfruttamento della prostituzione.

Costi:

I prezzi vengono liberamente determinati dai gestori, però, non si possono praticare prezzi superiori ai massimi né inferiori ai minimi ad eccezione dei casi seguenti:

  • Gruppi organizzati composti da almeno 10 persone.
  • Ospiti per un periodo di soggiorno continuativo pari o superiore a 15 giorni.
  • Bambini di età inferiore a 6 anni.
  • Guide, accompagnatori e interpreti al seguito di gruppi organizzati composti almeno da 10 persone.

 

Adempimenti burocratici: per questi, vi consigliamo di leggere gli approfondimenti che potete trovare qui.

 


  • 405
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    405
    Shares

Commenti

Aggiungi un commento

  • Come fare per aprire un b&b
    16 Marzo 2019 at 12:21

    […] (non è, infatti, l’unico argomento in materia non trattato a livello nazionale – come abbiamo visto nei precedenti articoli); vi sono, tuttavia, delle priorità comuni a tutte e di solito è sempre necessario corredare la […]

chat
Aggiungi un commento
keyboard_arrow_up